Progetto di valorizzazione di alcuni ambiti naturalistici del "Bosco di Fusignano" (ambito naturalistico nord) - Operazione Regione Emilia-Romagna 4.4.01 Ripristino di ecosistemi - Comune di Fusignano

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Il Comune - Finanziamenti e... - Progetto di valorizzazione di alcuni ambiti naturalistici del "Bosco di Fusignano" (ambito naturalistico nord) - Operazione Regione Emilia-Romagna 4.4.01 Ripristino di ecosistemi  

Progetto di valorizzazione di alcuni ambiti naturalistici del "Bosco di Fusignano" (ambito naturalistico nord) - Operazione Regione Emilia-Romagna 4.4.01 Ripristino di ecosistemi

 

testata
regione-emilia-romagna

Il Comune di Fusignano ha ottenuto un finanziamento per il progetto "Valorizzazione di alcuni ambiti naturalistici del "Bosco di Fusignano" (Ambito naturalistico nord) CUP: E35D19000060006" presentato in risposta al bando della Regione Emilia Romagna nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. –  Operazione 4.4.01 “Ripristino Ecosistemi.

L'intervento ha come finalità la trasformazione di un’area agricola per la creazione/conservazione di un habitat atto ad implementare il miglioramento delle condizioni ambientali del territorio, attraverso la conservazione delle biodiversità ed il sostegno, ripristino e conservazione degli habitat naturali e seminaturali, conservando e riproponendo la flora autoctona e salvaguardando la fauna selvatica di interesse comunitario.

Il progetto si colloca i gran parte all’interno dell’Area di Riqualificazione Ecologica (ARE) “Canale dei Mulini di Lugo e Fusignano” con l’obiettivo di comprendere un ambito più ampio teso a garantire una migliore fruibilità e il necessario collegamento con la città costruita che potrà così usufruirne come “polmone” naturalistico entro cui vivere un’esperienza totalizzante sotto il profilo ambientale.

La modellazione del terreno anche sul piano altimetrico creerà tramite i piccoli dislivelli una diversificazione paesaggistica di miglior integrazione ambientale e permetterà di coniugare gli aspetti legati alla sicurezza idraulica (invasi per la laminazione delle acque) con gli aspetti tipici dell’ambiente umido della pianura, dove gli avvallamenti del terreno potranno costituire l’ambiente privilegiato per lo sviluppo delle piante igrofile e della fauna caratteristica locale.

Sotto il profilo urbanistico il perimetro del bosco dovrà costituire l’elemento di congiunzione tra la città e la natura. A questo proposito all’interno della rete delle piste ciclabili di fruizione “dolce” del territorio, i nuovi percorsi contribuiranno a completare i collegamenti tra le parti più significative del territorio.

Per perseguire l’obiettivo della biodiversità e per rendere ancor più “naturale” le aree oggetto di intervento si prevede di differenziare per ambiti il paesaggio all'interno del bosco: bosco fitto, radure con perimetro boscato, boschetti isolati interni e radure, bosco mesotermofilo (nelle parti in quota) e igrofilo negli avvallamenti potenzialmente soggetti a esondazione.

Importo del sostegno ricevuto: 199.997,58 €

Rif. Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR):  https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=LEGISSUM:l60032

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse