Giornata internazionale contro la violenza alle donne - Comune di Fusignano

Vai ai contenuti principali
 
 
Percorso: Home - Giornata internazionale contro la violenza alle donne  

Giornata internazionale contro la violenza alle donne

COMUNICATO STAMPA

Lugo, 22 novembre 2015

GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE: GLI APPUNTAMENTI IN BASSA ROMAGNA Il calendario delle iniziative avrà il suo momento clou venerdì 25 novembre

“Piccoli passi per un grande obiettivo” è il nome della campagna lanciata dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna in occasione della Giornata internazionale contro la violenza alle donne, istituita nel 1999 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Tanti gli eventi in programma, che culmineranno nella giornata di venerdì 25 novembre.

Giovedì 24 novembre alle 20.30 presso la sala del Carmine a Massa Lombarda (in via Rustici 2) l’associazione “Demetra - Donne in aiuto” organizza la proiezione del documentario “Oltre il silenzio”. Saranno presenti le registe Pina Mandolfo e Maria Grazia Lo Cicero, Nadia Somma dell’associazione Demetra e Franca Marani, presidente UDI (Unione Donne in Italia) di Massa Lombarda. Il documentario indaga le numerose sfaccettature del dramma della violenza sulle donne e la preziosa attività dei centri antiviolenza D.i.Re (Donne in rete contro la violenza). Le operatrici racconteranno l'accoglienza, il rapporto con il territorio e le istituzioni, la diffusione nazionale dei centri in 75 città e le motivazioni politiche e personali delle operatrici e volontarie. Le interviste saranno inoltre arricchite dalle immagini di repertorio sul femminismo degli anni ’70, da quelle della manifestazione antiviolenza del 2007 e da quelle girate a Catania durante il secondo incontro della Scuola di Politica della rete D.i.Re.

A Bagnacavallo alle 20.30 presso la sala didattica del Museo Civico delle Cappuccine, in via Vittorio Veneto 1/a, l'associazione sportiva Csks Hiroshi Shirai proporrà Sicurezza Donna, una serata di incontro culturale e presentazione del corso di difesa personale dedicato alle donne; interverranno il presidente dell'associazione Claudio Faccani, la psicologa Monica Tabanelli, il direttore tecnico maestro Rino Camprini, gli istruttori Claudio Brunetti e Paolo Deriu.

Venerdì 25 novembre, Giornata Internazionale contro la violenza alle donne , gli appuntamenti saranno dislocati in diversi comuni. Si parte alle 10.30 a Lugo con la deposizione di fiori sul monumento dedicato alle donne vittime di violenza al parco del Loto. Alle 18 è previsto un consiglio comunale straordinario a Bagnara di Romagna per celebrare il 70°anniversario del voto alle donne.

A Bagnacavallo l'appuntamento sarà alle 20.30 sempre nella sala didattica delle Cappuccine (via Vittorio Veneto 1/a) per “Libera di volare”, voci di coraggio e dignità, brani scelti e recitati a cura di Rita Farneti e del Gruppo di lettura della Biblioteca comunale “Giuseppe Taroni”.

Alle 20 in piazza Matteotti a Massa Lombarda si svolgerà un flash mob organizzato dall’Udi per dire “Basta alla violenza sulle donne”. L’evento, patrocinato dal Comune di Massa Lombarda, vedrà l’intervento dell’artista Barbara Zanoni.

Alle 20.30 ad Alfonsine è in programma “I passi delle donne”, una serata di riflessioni, parole, musica, canto, danza e teatro nell’auditorium delle scuole medie in via Murri 26. L’iniziativa, a cura del gruppo INconTRAdonne, sarà condotta da Ottaviana Foschini e vedrà la partecipazione di Giusi Dessy, vicepresidente di Demetra di Lugo e della dottoressa Antonella Bufano, psicologa e psicoterapeuta che interverrà sul tema “Gli uomini maltrattanti nelle relazioni di intimità”. Sono previste inoltre le esibizioni della ballerina Camilla Mancini, della musicista e cantante Valentina Magnani e del cantautore Elia. Per l’occasione la compagnia teatrale “Le sorelline” presenterà lo spettacolo “Chi c’è c’è”, di e con Elisa Branzanti e Stefania Scatigna.

Alle 20.30 al Palazzo Sforza di Cotignola (corso Sforza 21), lo scrittore, illustratore e formatore Antonio Ferrara (premio Andersen 2012 e 2015) presenterà il suo libro Mia , romanzo per ragazze e ragazzi sul tema del femminicidio. L’iniziativa, organizzata dalla biblioteca comunale “Luigi Varoli” in collaborazione con l’associazione Magazzino Fs ed intitolata “Scrivere l’amore: quando le parole diventano libertà”, è a offerta libera. Il ricavato sarà devoluto all’associazione Demetra. Mia nasce da un percorso di educazione sentimentale e di prevenzione del disagio attraverso “laboratori di scrittura per emozioni” che hanno coinvolto scuole italiane e straniere. L'autore ha chiesto a ragazze e ragazzi di pensarsi vittima di una qualsiasi forma di prevaricazione, e di descrivere lo stato d'animo di quella condizione a partire da quanto immaginato, osservato o realmente vissuto. Dai racconti emersi, filtrati dall'autore, sono nati i personaggi, la trama e il linguaggio della storia.

A Sant’Agata sul Santerno alle 20.30 al circolo Anspi, Teresa Calabrese, rappresentante dell'associazione Demetra, incontrerà le donne di Sant’Agata raccontando alcune testimonianze; la serata si concluderà con la proiezione di un film sul femminicidio.

Alle 20.45, presso la sala del Carmine di Massa Lombarda , si svolgerà il Consiglio delle Elette: una seduta straordinaria del consiglio comunale dedicata alle donne consigliere e amministratrici comunali dal 1946 al 2016.

Gli appuntamenti proseguiranno sabato 26 novembre alla biblioteca comunale “Luigi Varoli” di Cotignola , in corso Sforza 24. Dalle 9.30 alle 12.30 lo scrittore Antonio Ferrara terrà il laboratorio di scrittura creativa per adulti “Se non lo sai dire, scrivilo!” (i posti sono limitati, per informazioni e prenotazioni, telefono 0545 908874, email varoli@sbn.provincia.ra.it ).

A Bagnacavallo sala Oriani, in via Cadorna 14, ospiterà un convegno promosso da Demetra. L'appuntamento, dal titolo “Percorsi e prospettive contro la violenza di genere”, si svolgerà dalle 9 alle 13 e vedrà gli interventi di Alessandro Mancini, procuratore capo del Tribunale di Ravenna; Fabio Roia, presidente della II sezione del tribunale di Milano; Monica Miserocchi, avvocato; Monica Lanfranco, giornalista, blogger e attivista femminista; Maria Teresa Calabrese, presidente di Demetra. Modererà l’avvocato Cristina Federici. Interverrà il sindaco Eleonora Proni.

Alle 15 l’Auditorium comunale di Conselice ospiterà invece un consiglio comunale straordinario per celebrare i 70 anni di voto alle donne.

Domenica 27 novembre dalle 10 in piazza Felice Foresti a Conselice sarà installata la grande opera collettiva di yarn bombing, realizzata nelle tappe “Di filo in filo #uncinettosocial 2016”; sarà presente Roberta Mori, presidente della Commissione Parità e diritti delle persone della Regione Emilia-Romagna. L’installazione sarà accompagnata da una performance realizzata insieme ai bambini dell’istituto comprensivo di Conselice. Saranno presenti le associazioni del territorio che si occupano di tematiche al femminile, tra cui Demetra di Lugo, Udi di Massa Lombarda, Centro Donna giustizia di Ferrara, Sos Donna di Faenza. La libreria Coop Globo di Lugo allestirà un tavolo dedicato al tema della giornata. La mattinata sarà animata da laboratori sul filo presso gli spazi messi a disposizione dalla gelateria “La neve nel bicchiere”: la partecipazione è libera e non necessita prenotazione. L’associazione Artemide sarà presente con la mostra fotografica “Il tempo delle donne 2016”, allestita presso la saletta “ArteIncontro”, a ingresso libero dal 27 novembre al 4 dicembre. Alle 20.30, il centro sociale “Maurelio Salami” di Lavezzola ospiterà la proiezione di “Le voci del silenzio”.

Alle 17 a Bagnara di Romagna , nella sala consigliare della Rocca Sforzesca, è in programma un nuovo appuntamento della rassegna “Trame oscure”. Per l’occasione sarà presentato il libro di Lisa Saffi “Il serpente e la rosa”, un volume che ripercorre la storia di Caterina Sforza, potente donna del Rinascimento, raccontata dalla figlia Bianca.

Lunedì 28 novembre al centro culturale “Il granaio” di Fusignano l’autrice Carla Baroncelli presenterà il suo libro “Storie di Fili”. Durante la serata, organizzata in collaborazione con “Demetra - Donne in aiuto”, l’associazione presenterà un resoconto di quanto realizzato nel territorio per combattere la violenza di genere.

Anche quest’anno poi l'associazione Donne della Bassa Romagna Artemide ha indetto il concorso fotografico nazionale "Il tempo delle donne" che vuole rappresentare attraverso le immagini della vita quotidiana il caleidoscopio di esperienze, ruoli, impegni, responsabilità delle donne. La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti purché maggiorenni. Sono previste due categorie di concorrenti: Junior (età compresa tra i 18 e i 25 anni) e Senior (età dai 26 anni in su). Le opere, unitamente alla scheda di partecipazione, dovranno essere inviate tramite posta elettronica all’indirizzo iltempodelledonne@virgilio.it, con allegato copia della scheda di partecipazione, entro il 29 gennaio 2017.

La campagna “Piccoli passi per un grande obiettivo” gode del patrocinio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. Per aggiornamenti su tutti gli eventi è possibile consultare il sito www.bassaromagna.it .

UFFICIO STAMPA

Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Tel. e fax 0545 011840

 

Come fare per

 
 

Servizi per fasce di età e interesse